Rispondi

19 Commenti su "Chievo – Sampdoria 2-1"

  Sottoscrivi  
Notifica per
James71
Utente

La stagione sta prendendo la piega che molti avevano ipotizzato, io da solito babulo ingenuo bicchieristamezzopieno avevo creduto (forse sperato) che quest’anno sarebbe stato diverso!
Inutile dire che mi sono sbagliato!
Ora silenzio e vediamo di riportare la barca in porto senza affondare.

chabal
Utente storico

Massimo pure io…
Sono molto deluso.Spero davvero di non affondare.

OTILLAF
Utente

Che dire, il campo ha parlato , come sempre. La mia la dirò quando qualcuno non sarà più tesserato della Samp – posto che non starete sicuramente fremendo per sentirla fino ad allora :-)

oldblucerchiato
Utente storico

cosa commentare? Molti baldi giovani , dopo un’andata perfetta, sono finiti nei mirini di squadroni o presunti tali. Volete che ci mettano il piedino? Ormai si fanno due conti e basta. Poi ci sono anche gli scarsi…eh? intendiamoci! Chabal poco tempo fa mi avevi risposto che attaccarsi al derby era sovraccaricare di tensione questa gente. Questa gente (esclusi gli attaccanti che non possono avere responsabilità) può evitare di rovinare completamente la stagione soltanto vincendo il derby ma tirando fuori quei coglioni che da un po’ di tempo nascondono accuratamente. E potrebbe essere uno scossone (positivo o negativo) che dovrebbe rilanciarli verso un finale di campionato un poco più dignitoso o farli affondare nella merda nella quale da qualche mese sguazzano con grande gioia e senza un minimo di dignità, quella dignità che hanno i modesti calciatori del Benevento che nonostante l’evidente gap tecnico si impegnano sempre e ovunque. In tutto questo io ci vedo principalmente un responsabile: sto belin di mercato tutto l’anno che induce a comportamenti davvero antisportivi. A proposito: non so se sono scemo o se quanto ho visto io l’avete notato anche voi: quando Castro ha pareggiato non ha esultato come sarebbe convenuto ad un giocatore di una squadra che lotta per salvarsi, anzi a mani aperte ha indicato che non voleva. Ora…già mi girano i coglioni a vedere tutte ste fiere dell’ipocrisia che vanno dalla mancata esultanza dopo una rete segnata all’ex squadra, a comportamenti prefabbricati quando manca un calciatore o un mister… ma che si arrivi a non esultare prima ancora di aver vestito la maglia (ammesso sia così) dell’avversario è significativo di una deriva inammissibile.