tifosiblucerchiati

Comunicato dei gruppi

Sono personalmente d’accordo su tutto. Ed è la prima volta che mi ritrovo a pensare ciò del presidente dell’U.C. Sampdoria.

———

CON NOI IL SIGNOR FERRERO HA CHIUSO

A Maggio del 2016, praticamente due anni dopo il suo insediamento alla presidenza dell’U.C. Sampdoria, stanchi di tutta una serie di uscite fuori luogo e di atteggiamenti incompatibili con il decoro che la sua carica dovrebbe imporre, siamo andati a chiedere al signor Massimo Ferrero che questi continui episodi finissero, che venissero da lui rispettati la storia, i colori, la tradizione e la tifoseria della Sampdoria. Lo abbiamo fatto di persona, su mandato di un’assemblea pubblica di tifosi Sampdoriani, lasciandoci con l’impegno a rispettare questa richiesta.

Oggi, a due anni di distanza, e senza dimenticare uno striscione in gradinata che lo invitava a non parlare se non conosce la nostra storia… prendiamo atto che tale impegno é venuto meno, con frasi ingiuriose, persino con velate minacce, e peggio ancora con un invito a “starsene a casa” per aver espresso un legittimo e largamente condiviso rammarico per l’epilogo della stagione che va a concludersi.

Pertanto con noi, quelli che quando viene bene sono il 12esimo uomo in campo, quelli che sono la più bella tifoseria del mondo, il signor Ferrero ha chiuso. Non ci rappresenta né ci rappresenterà più in nessuna maniera.

Due precisazioni:
-La rottura col sig. Ferrero non coinvolge in nessuna maniera i collaboratori della Sampdoria, che svolgono con professionalità il loro mestiere, che stimiamo e che siamo certi si sentano allo stesso modo colpiti da questi comportamenti inaccettabili
-Le forme di dissenso che adotteremo NON avranno come teatro lo stadio di Marassi o qualsiasi altro stadio in cui sia impegnata la Sampdoria. Questa faccenda non può e non deve nuocere alla squadra, in nessun caso e per nessun motivo.

Chiediamo a tutti i Sampdoriani che desiderano approfondire l’argomento di presenziare alle ore 21:00 di Martedì 22 Maggio presso Sala Chiamata del Porto.

Cattivi Maestri
Fedelissimi
Federclubs
Fieri Fossato
Molesti
Struppa 86
Ultras Tito
Valsecca

42
Rispondi

25 Discussioni
17 Risposte
0 Abbonati
 
Commento con più reazioni
Discussione più calda
16 Autori dei commenti
GecodallastellaallastallaEuro-SirQWERTYroberto81 Autori di commenti recenti
  Sottoscrivi  
Notifica per
old_UTC
Utente

Al sig. Ferrero va riconosciuto almeno un merito…
E’ riuscito a mettere d’accordo tutti i gruppi, impresa storica per la quale lo ricorderemo a lungo.
Peccato che ci sia riuscito senza intenzione e suo malgrado.

Forza Sampdoria! Sempre!!!

vivoxlei
Utente

L’unico Ferrero Simpatico è quello della parodia di Crozza.

Doc Holiday
Utente

So già che molti non saranno d’accordo, ma questa cosa mi persuade sempre di meno. La Sud è stata meravigliosa per tutto il campionato, come sempre peraltro, e adesso andiamo ad imbarcarci in una “guerra” che non si capisce come sarà combattuta e che comunque sicuramente non farà bene alla Sampdoria.
Fino ad oggi i comportamenti di Ferrero (sempre al limite del buongusto e della sopportabilità) venivano filtrati dalla ragione, alla luce anche dei risultati obiettivamente positivi che ha garantito sia a livello di società che di squadra.
Adesso mi pare che tutto passi attraverso la pancia, e questo raramente produce cose buone.

Il_Duca
Utente

Razionalmente ti capisco, e in qualche modo condivido.
Io la pancia l’avrei adoperata quattro anni fa.
Sono dibattuto fra:
– meglio tardi che mai, viva la pancia
e:
– ma proprio ora che qualcosa di buono ha dimostrato (al suo modo, parametrato a quello che oggi è il circ…pardon: il calcio)???
Sinceramente: non so

sampdorianamente
Utente

Sono anni che purtroppo non sono parte attiva della gradinata allo stadio e così di getto mi viene da dire che a volte è inutile piangere sul latte versato..avevamo Garrone e siamo riusciti ad arrivare a contestarlo (per fortuna non qui sul forum)..ora ci troviamo in casa Ferrero e raccogliamo i frutti dei mal di pancia di chi contestava 4 anni fa..ripeto..non vivo più lo stadio come una volta e quindi mi limito a scrivere ciò che io personalmente percepisco da fuori.
Spero solo che la contestazione assuma sempre toni pacifici e costruttivi e soprattutto non danneggi la cosa più importante e cioè la U.C. Sampdoria.

vivoxlei
Utente

Imbacarmi in un discorso sui rapporti tifo organizzato vs società, non vivendo nessuna delle facce della medaglia è come camminare in un terreno minato.
Dico solo che se si voleva contestare il presidente per le sue esternazioni sarebbe stato meglio farlo ben prima, perché non ricordo nell’ultimo anno/ anno e mezzo delle grosse belinate da parte del presidente dell’U.C. Sampdoria contro la storia della società. Sia ben chiaro che Ferrero non mi è simpatico come ho già scritto.
Questa protesta sembra più una ritorsione contro le esternazioni verso quei gruppi (presumo ci sia stato accordo fra tutti) che hanno esposto lo striscione. Opinione personale ovviamente e del tutto contestabile.

Geco
Utente

Io nelle parole di Ferrero non sento l’innocuita’ del caciarone ma scherno e disprezzo. E’ chiaro sia dai toni che dai contenuti che non capisca e non rispetti chi trova nella Sampdoria un significato diverso da quello economico e questo lo rende unico tra i proprietari di cui ho memoria personale

James71
Utente

Boh a me sembra che goda a prenderci per il culo.
Faccina con la mascella di cemento.

Doc Holiday
Utente

Quello che chiaramente si evince da questa intervista è che lui non solo è un burino, ma decisamente non capisce e non apprezza chi burino non è, ossia le persone educate o semplicemente normali.
Che dire? A noi è capitata questa disgrazia, sopportiamola con serenità.