coppa-italia-2017-2018

Fiorentina – Sampdoria 3-2

Che dire… Nonostante alcune individualità un po’ “arrugginite” (per non usare termini peggiori) abbiamo rimesso in piedi la partita per due volte, colpendo anche un palo e una traversa.

Perdere così, in maniera immeritata, fa parecchio male, ma la prestazione c’è senza dubbio stata.

Magra consolazione, ma tant’è…

Anche quest’anno… Ci proveremo l’anno prossimo. Peccato, l’occasione era davvero ghiotta, chissà se si presenterà di nuovo.

Rispondi

35 Commenti su "Fiorentina – Sampdoria 3-2"

Notifica per
chabal
Utente storico

Purtroppo ascoltando Giampaolo ieri filtrava bene l’idea che la coppa non è certo una priorità… Non capisco e non approvo perchè,con una buona Samp come quella di quest’anno (che ha una classifica al momento oltre le aspettative e quindi con un bel margine sulla zona pericolosa), i presupposti per alzare un po’ l’asticella in coppa italia c’erano tutti.C’erano tutti mettendo i migliori e motivandoli a dovere…certo che se già le motivazioni non sono al 100% non è che brilliamo per,diciamo,determinazione.EH diciamo DETERMINAZIONE…
ORCODDDDDDDAO!!!

oldblucerchiato
Utente storico
Ho visto soltanto l’ultima mezz’ora, quando eravamo sotto 1-2 e abbiamo preso due legni e creato occasioni più il pareggio. Mi sono chiesto: ma se in così poco tempo creiamo così tanto cosa diavolo è successo prima? Poi ho visto la formazione iniziale e la spiegazione c’era. Belin siamo sesti , segnamo 30 reti in campionato e 9 in Coppa Italia , possiamo andare a Firenze con la titolare e giocarcela di brutto? Perchè se c’era un anno da puntarci era proprio questo: per l’equilibrio, il tabellone, la capacità che abbiamo di segnare, e l’oggettiva difficoltà di mantenere un posto in EL. Poi non mi avrebbe fatto schifo giocarmi una semifinale che per tanti motivi poteva essere più abbordabile di altri anni. Vabbè. C’era Capezzi da provare in mezzo e riky da redimere. Amen. Murru ha sbagliato ma a quel punto non doveva essere determinante . Paga la sua irruenza… Leggi il seguito »
Doc Holiday
Utente

Dopo tanti discorsi comunque la sostanza del problema è questa. Siamo andati a giocarci una partita abbordabile non con la migliore formazione possibile e ce ne torniamo a casa principalmente per gli errori madornali di alcuni rimpiazzi e per l’apporto scarsissimo degli altri.
Tutta la mia stima in Giampaolo, che non è poca, vacilla ad ogni incontro di qualificazione in Coppa Italia.
Adesso cercherò lentamente di ricostruirla, ma questo è un problema mio, anche perché evidentemente non sono in grado di capire, anche sul piano strettamente logico, come tutte le volte si privilegi la prossima partita di campionato (che magari puntualmente perdiamo e che comunque rappresenta un trentottesimo di importanza nel torneo) a discapito di una partita secca di qualificazione in una coppa che potrebbe darci un po’ di prestigio.

Geco
Utente

Doc, non credo che sia Giampaolo, o quanto meno non solo lui, a decidere che in Coppa Italia non si gioca con la formazione tipo

haas
Utente

Domani me la prenderò con murru, con la società, con Alvarez, con Giampaolo, con regini…Ma stasera riesco solo a pensare ai due rigori che vabbè…ai due legni, al fatto che abbiamo giocato, nonostante tutto, meglio di quello schifo di squadra che avevamo davanti, ma che sono passati loro. Che palle.

vivoxlei
Utente

Non ho voluto scrivere niente ieri.
Oggi sono ancora più incazzato.
Murru lo appenderei per gli zibidei sulla salita del mugnaini.
Per il resto ho visto Praet e Zapata un po’ molli, molto bene Ramirez.
Regini sul palo affianco a Murru.
Occasione sprecata, eravamo e siamo superiori alla viola.
PECCATO…. anche quest’anno…sarà per il prossimo. (faccina incazzata)