CAMPIONATO-2017-2018

Sampdoria-Inter 0-5

Che dire….dopo Crotone pensavo fosse una questione di atteggiamento e  superficialità. Visti oggi mi son fatto l’idea di una squadra mentalmente scoppiata. Da capire le motivazioni (e possono farlo solo loro, in particolare il mister) e se sia possibile porvi rimedio. E’ una batosta che fa male…

Rispondi

41 Commenti su "Sampdoria-Inter 0-5"

  Sottoscrivi  
Notifica per
uber
Utente storico

Tante parole… La maglia, l’importanza dei tifosi, dell’ambiente che ti spinge, l’orgoglio di sentirsi sampdoriani… Poi quando si tratta di fare sul serio si torna sempre e comunque al solito punto.
Delusione tremenda, che a questo giro supera anche l’incazzatura (che pure sta su livelli che non raggiungeva da un bel po’).
Dopo quello che ho visto nelle ultime due settimane, col corollario delle parole che ho sentito dopo i novanta minuti, non mi aspetto granché da qui alla fine. Quando si intraprendono queste chine è molto difficile che si riesca a sterzare bruscamente.
Servirebbero le palle.
Magari questa volta ci stupiscono.

Euro-Sir
Staff

Anche io vedo la strada già segnata da qui alla fine del campionato. Chissà perché le motivazioni degli altri sono sempre più forti delle nostre.
Spero ovviamente di venire smentito, ma sono piuttosto pessimista su questo punto.

Hubble
Utente

Si rischia davvero di mandare tutto in vacca. Succede da troppi anni ormai per stupirmi davvero. Sembra però che quest’anno sia peggio. Ieri lo 0-5 è stato ancora stretto. Se ne potevano prendere tranquillamente altri 3. Non ho visto neanche la voglia di contrastare, di menare un calcione qua e là tanto per far sentire che si è in campo. A memoria non riesco a ricordare una partita peggiore a Marassi e il fatto che dovesse essere la partita del “riscatto”, del ” riprendiamoci subito”, del “vediamo se ci meritiamo l’Europa”, del “ecc ecc”…. mi fa star male.
Meno parole e più cazzimm’ ?
Prego di non vedere più un finale agonizzante, ma non ci spero…

oldblucerchiato
Utente storico

Mezza squadra con il pensiero al mercato. L’altra mezza scoppiata. Più mentalmente che fisicamente. A questo punto l’unica scossa a questa gente può venire dal derby, sempre che non facciano filotto rovesciato con Atalanta e Chievo. Quando si prendono 9 reti in due partite, e soprattutto come si prendono, commentare è impossibile. Tuttavia una piccola segnalazione, alla fine del tutto ininfluente (ma avrebbe potuto esserlo) è questa: a Crotone sullo 0-1 ci hanno dato contro un rigore inesistente. Così…tanto per non aver problemi . Contro l’Inter prima della goleada e sullo 0-1 altro rigore inesistente. Paghiamo cara la rincorsa del Milan verso l’EL. O meglio…avremmo pagata cara la lotta con il Milan. Ora non se ne parla più.

chabal
Utente storico

Ecco Old ti sei risposto da solo.Confidare in una sola partita per risollevare una stagione (o un periodo…)sarebbe un errore clamoroso;carichi oltremodo quella partita e se dovessi sbagliarla ti salta tutto!Bisogna lavorare e avere nel mirino una gara per volta,poi starà al campo.
(concordo sugli episodi comunque ininfluenti per quello che stiamo facendo vedere,diciamo che si spara un po’ sulla crocerossa…tanto noi siamo crocerossa ed è capitato anche in altre stagioni).
CIAO!

hoffenheim
Utente

Non penso di dovere fare nuove ipotesi su questa pesante sconfitta; è tutto chiaro: è solo una questione cromatica. Ieri i colori vincenti erano il nero e l’azzurro, poco presenti nelle maglie da trasferta, ma comunque emblema delle due squadre che hanno vinto, segnando 5 goal a 0. Niente da fare per i nostri colori e per i gialloblu, tanto più se gemellati…

Lupo
Utente
Lupo

Due partite nove gol subiti, non pensate che il mister abbia qualche colpa in tutto ciò io ci penserei prima di riconfermalo per il prossimo campionato vendite escluse

Geco
Utente

Se Giampaolo non avesse difetti sarebbe Guardiola e allenerebbe squadre che giocano la finale di Champions (e anche li’ vorrei vedere cosa farebbe Guardiola con questa squadra). Ha fatto un lavoro straordinario ma chiaramente non e’ perfetto. Me lo terrei stretto. Magari un po’ piu’ attenzione nel non coinvolgere la stampa nei suoi sfoghi invece fossi in lui la metterei

Euro-Sir
Staff

Sono d’accordo, mi terrei comunque stretto Giampaolo che ha dimostrato di essere un allenatore “giusto” per la nostra piazza.
Sulle esternazioni alla stampa… Bisogna considerare che ogni tanto il belino amaro viene anche a lui, come a tutti noi. Una o due volte l’anno (perchè la frequenza più o meno è questa) possiamo anche concedergli uno sfogo, anche in considerazione del fatto che ogni volta che lo intervistano gli menano il torrone col mercato e con il giocatore X che è pronto per questa o quella “grande”…

James71
Utente

Daccordissimo Giampaolo è un patrimonio da tenere. Gli perdono tranquillamente queste esternazioni che sono anche figlie delle continue e ripetitive domande che gli fanno i giornalai ogni volta che si perde, si pareggia o si vince.

Geco
Utente

Il belino amaro lo capisco eccome. Pensare che non dovrebbe averlo solo perche’ quando lavori alla Sampdoria sai gia’ come funziona e’ alla fine dei conti un discorso che vale solo nella teoria. Anzi, che si faccia venire il belino amaro ogni volta che cercano di vendergli un giocatore oltre ad essere sintomo di fare le cose con passione e’ un gran bene per noi e per la squadra. E’ il mettere il problema in pasto alla stampa il guaio perche’ quando certe discussioni escono si creano tensioni a tutti i livelli che sarebbe meglio evitare. Oltre a regalare al disgraziato di turno che scende in campo un alibi per prendere 9 goal in due partite. Sulla frequenza di questi outing sono d’accordo: 2 o 3 da quando e’ arrivato… forse per questo fanno anche piu’ notizia

elsevillano
Utente

Credo che lo sfogo sia figlio dei 9 gol subiti in 2 partite. E secondo me è anche un modo per mandare un messaggio forte alla Dirigenza. Quando lo fece in estate bloccarono Torreira col rinnovo, chissà ora..

Il_Duca
Utente

Senza se e senza ma: rinunciare di propria sponte a Giampaolo equivale a buttare via il bambino insieme all’acqua sporca.
E anche all’acqua pulita.
Al cubo.
Insomma: una cazzata