49
Rispondi

17 Discussioni
32 Risposte
0 Abbonati
 
Commento con più reazioni
Discussione più calda
19 Autori dei commenti
QWERTYhoffenheimGecoEuro-Sirpieruggio Autori di commenti recenti
  Sottoscrivi  
Notifica per
pieruggio
Utente

Mi sono vergognato per quanto successo

Geco
Utente

Dalla tv non si e’sentito cosa dicevano ma di vergogna dovrebbe nel caso essercene un po’ per tutti quanti. Non ho mai visto sospendere una partita per avere detto ad un genovese che puzza di pesce. Era dai tempi della carta igienica che non vedevo una “comica” del genere tra presidente e tifosi. Il tutto mentre il capitano di serata era a centrocampo. Si vergognassero un po’ tutti quanti quindi

Euro-Sir
Staff

Eh già, ma si sa che se a noi dicono che puzziamo di pesce è goliardia, mentre se si tocca napoli… Tutti a piangere.
Eppure non mi risulta che certe cose succedano quando giocano il Benevento o il Crotone… Siamo forse in presenza di razzismo selettivo?

Geco
Utente

Ennesima delusione. Avremmo dovuto avere il coltello tra i denti dopo i risultati di oggi e invece l’abbiam giocata come un’amichevole. Se a qualcuno era rimasto il dubbio che il settimo posto potesse essere un obiettivo oggi se lo e’ definitivamente levato. Ora ci resta l’ultimo consueto obiettivo stagionale di far salvare il Crotone. Mi aspetto un partitone a Ferrara

Euro-Sir
Staff

E anche quest’anno la straordinaria vittoria della squadra che gioca il miglior calcio della galassia è servita… A nulla.
Va beh, ora può partire l’oceanica festa-scudetto. Ah, no, non hanno vinto niente neanche stavolta.
Coraggio, vincerete l’anno prossimo. Forse…

Doc Holiday
Utente

Sinceramente non sono d’accordo né sulla prova della squadra, né sul dovermi vergognare di qualcosa. Abbiamo giocato dignitosamente e secondo me abbiamo anche combattuto, le merde sono migliori di noi e basta.
Circa i cori mi sembrerebbe l’ora di sdrammatizzare , chi puzza di pesce, chi ha solo la nebbia, chi non si lava…
E’ una vita che le tifoserie si prendono per il culo, il razzismo è ben altra cosa e purtroppo emerge mille volte nella vita di tutti i giorni, altro che allo stadio…
E mi sono stancato di Sarri che smania strumentalmente contro i cori (lui notoriamente politically correct), dei napoletani che provocano la gradinata dopo aver segnato, dei commentatori che sono vergognosamente partigiani e incompetenti.
Insomma, mi sono stancato quasi di tutto.

Euro-Sir
Staff

Parole sante.

Il_Duca
Utente

Pioggia di pollici su a sto giro
Non sono tanto i napoletani ad essere patetici: è il circo che ci sta intorno.
Posso chiedere che ha detto la gradinata al Viperetta?

Geco
Utente

E’andato sotto la gradinata quando l’arbitro ha sospeso la partita e gli hanno detto di starsene zitto. Una scena del tutto inutile

Il_Duca
Utente

Dalla nord non si capiva…grazie

James71
Utente

Quella della discriminazione territoriale è la classica buffonata all’italiana.
Arbitro che non dico abbia inciso sul risultato, ma è stato molto irritante.
Il Viperetta pensava di avere i suoi 5 minuti di gloria, ma Romei gli ha subito tradotto quello che la gradinata gli stava dicendo.
Io comunque il pretesto per farli piagnucolare per l’ennesima volta non gliel’avrei dato.
Sto messaggio dello speaker è partito 1000 volte, dal riscaldamento in poi……non vedevano l’ora di sospendere.

roberto81
Utente storico

Parlando solo di campo, finiamo maluccio……il m,io auspicio, che però è un auspicio sulla cui realizzazione credo pochissimo e che prima op oi entri in questo gruppo qualche calciatore con un minimo di personalità…..il resto lo individuo come puro teatro.

elsevillano
Utente

Non mi sono vergognato delle retrocessioni, non mi sono vergognato della sconfitta a Nocera Inferiore, ma mi sono infinitamente vergognato ieri.

Credevo che i sampdoriani, più che la Sampdoria, si distinguessero per lo stile; evidentemente mi sbagliavo.
Ma quando partono i fischi indirizzati ai giocatori dov’è lo stile? E dov’è quando la squadra viene contestata? E dov’è quando insultate una città splendida come Napoli?
Poi dite che è Ferrero ad aver sepolto lo Stile Sampdoria…

Lo sfottò, quello sano, è uno degli ingredienti del calcio (es. prenderli in giro per lo scudetto perso) ma insultare con discriminazioni (a prescindere da quale essa sia) è da imbecilli.

E di imbecilli ce ne sono anche qui dentro, a volte anche incoraggiati. Mi vergogno di voi.

L’amore incondizionato per la Sampdoria non è più sufficiente a sentirmi bene in mezzo a voi.

Il_Duca
Utente

Caro Else,
rispetto sinceramente la tua opinione ma altrettanto sinceramente sono in totale disaccordo.
Ieri, e da un po’ di tempo in Italia, vige la legge dell’ipocrisia e la gara a chi si indigna guardando il dito anzichè la luna.
Sono sicuro tu sappia quanto me quanta differenza ci sia nell’insultare un città (splendida, confermo) come napoli ed insultare i tifosi napoletani: sono sicuro che che ti appaia ovvio, come appare a me, che se fosse razzismo vero, tratteremmo, che so, i beneventani e i crotonesi allo stesso modo, e invece no….
In breve: rivendico il diritto al becerume verbale da stadio….perchè, credimi ne sono profondamente convinto: è folklore.
Al Toro, negli anni, ho sentito dire ben di peggio…ho CANTATO ben di peggio…senza vergognarmi…nè mi sono a mia volta offeso quando son stato vilipeso da tifoserie avversarie.
Lo stile non c’entra niente: sinceramente mi sento meno imbecille a cantare un coro (becero, evvabè) rispetto a chi non capisce, di chi fa finta di non capire, di chi trova comodo indignarsi….maubelin c’è ben altro per cui indignarsi….

Non mi riferisco nello specifico a te: mi sembra tu abbia origini campane (boh, forse sbaglio, mi sembra) e capisco la cosa ti abbia “fatto prurito”, ma leggi con serenità le mie serene parole, e riflettici, se vuoi, 5 minuti.

Un abbraccio
Francesco

Doc Holiday
Utente

Condivido al 300 per 100. Mi insultavano quando facevo i tornei estivi pagando per partecipare, e questi che prendono delle milionate di euro l’anno fanno i vergini quando partono due cori, si indignano per le offese alla città che dopo un mese abbandonano per quattro soldi in più.
Mi chiedo, ma allo stadio ci siete mai stati o le partite le avete sempre viste alla tv?
In Italia abbiamo ben altro da vergognarci e indignarci che per quattro cori beceri, e purtoppo di quello non si vergogna e non si indigna quasi nessuno.
Tutto questo può essere discusso sul piano del buon gusto, non certo della civiltà.
Per concludere mi pare che in questo “bar” la civiltà non manchi mai, e nemmeno il buon gusto. Se poi qualcuno vuol cambiare “bar”, padronissimo.

Geco
Utente

visto che portare un’opinione pur discutibile sulla differenza tra discriminazione e sfotto’ e’ mancanza di stile ci hai pensato a portarne te un po’ di stile dandoci degli imbecili?

QWERTY
Staff

ecco, non sentiremo la tua mancanza se è per questo… imbecille lo dici a qualcun altro, sicuramente non qui dentro

mirior
Utente

Parlando della partita e non di tutto il contorno, di cui mi sembra si stia parlando fin troppo anche qui con quantomeno discutibili punti di vista, sono rimasto abbastanza deluso dalla nostra prestazione; non riuscivamo a fare tre passaggi di fila. Purtroppo la seconda parte di campionato ha macchiato un girone d’andata molto positivo, seppur di alti e bassi anche quello. Una cosa non mi spiego, da anni ormai assistiamo sempre alla stessa scena, prima parte dignitosa e finale di stagione pessimo, questo indipendentemente da allenatore, giocatori e quant’altro. La cosa che però più mi lascia perplesso è che si trova sempre una qualche scusa per giustificare tutto ciò, quando in altre realtà, paragonabili comunque alla nostra, questo non si vede, almeno non con questa frequenza.

Geco
Utente

Ho pensato un po’ alle parole di Giampaolo nel post partita. Con immutato rispetto devo dire che su alcune cose non mi sono trovato d’accordo Quanto male facciano ai nostri risultati sportivi alcuni atteggiamenti della societa’ ce lo siamo detto e scritto nel post partita contro il Sassuolo e anche a prima. Se non ho pero’ frainteso il significato delle sue parole credo che ribadendo al 13 di Maggio che dopo aver venduto i piu’ forti bisogna dire ad alta voce che non siamo adeguati per certi obiettivi sa effettivamente di ricerca di scusa o alibi per la prossima stagione con formidabile anticipo. Quasi senta il disperato bisogno di ricordare a tutti che non e’ un brocco. Quest anno l’asticella non l’hanno alzata i proclami della societa’ ma la bravura del tecnico e della squadra nel fare il mazzo a Juve, Roma, Milan, Fiorentina, Atalanta. Giampaolo, insieme ad altri, per due anni ha fatto un formidabile lavoro nel riorganizzare e rendere competitiva la squadra dopo le tante cessioni. Con altrettanta onesta’ bisogna dire che abbiamo ampiamente dimostrato che il sesto/settimo posto quest anno poteva realmente essere alla nostra portata e che siamo scivolati laddove la scivolata era evitabile. Non vorrei che proprio il fatto di non essere “costretti” a centrare questo obiettivo abbia finito per penalizzarci. I fessi che faranno contestazione perche’ non andiamo in Champions ci saranno sempre ma se Giampaolo veramente ha il piacere di restare dovrebbe farlo secondo me su presupposti diversi da quelli che ha palesato ieri sera

mirior
Utente

Non so se il tuo messaggio era proprio riferito al mio post, ma mi collego comunque a quanto hai scritto. Quello che io trovo un po’ strano è il come noi quest’anno siamo scivolati (se così la vogliamo dire) in certe situazioni e cioè senza nemmeno giocare. Io penso che la maggior parte di noi non pretendesse l’andare in Europa, ma il “giocare fino alla morte” quello si…perchè diciamocela seriamente, non penso che l’Atalanta l’anno scorso e quest’anno si fosse data come obiettivo l’arrivare in Europa, ma una volta che ci si è trovata ha comunque cercato di raggiungere l’obiettivo, mentre nella nostra situazione mi è sembrato si volesse sottolineare come non fossimo partiti per essere dove eravamo (ok quello sarà stato anche vero, però se ci basiamo solo sugli obiettivi che ci si da a inizio anno non ci sarebbero praticamente mai sorprese). Per me un esempio lampante di quello che sto dicendo è come è maturata la nostra sconfitta con la Lazio, abbiamo preso 4 gol ed è passato il messaggio che fosse una squadra comunque nettamente superiore a noi, quando nelle partite successive abbiamo comunque visto che contro l’Atalanta (che noi abbiamo battuto 2 volte) e contro il Crotone hanno fatto molta fatica. Perchè posso accettare anche di perdere con la Lazio, ma non 4-0, perchè allora mi chiedo davvero: cos’è? non ci credevano o non ne avevano voglia??

Geco
Utente

Mi sono agganciato alla parte finale del tuo post per commentare le parole del post partita di Giampaolo.
Come fai giustamente notare comunque un forte calo nella seconda parte di stagione e certe disfatte colossali sono state una costante negli ultimi anni nonostante siano cambiati giocatori e allenatori. Tenendo conto di cio’ direi che e’ la societa’ la prima (ma non unica) a doversi porre certe domande. Quanto si e’ discusso qui nel post partita con il Sassuolo secondo me inquadra bene il problema

Lupo
Utente
Lupo

Karembeau ha passato un campionato in panchina, Strinic poteva prendere tempo ed aspettare fine campionato per comunicare alla Società la sua decisione, partita comunque scialba senza occasioni da gol , Ferrari non va riscattato e aspetterei a dare Praet per partente mentre direi che Balik dell’Udinese potrebbe sostituire il partente Torrreira, attacco da confermare in toto con verifica per Vrioni e Ponce in futuro. Saluti